Il Ministero della Salute, attraverso il suo portale web dedicato agli Avvisi di sicurezza, ha annunciato il richiamo di un lotto di crema al cacao per possibile rischio fisico per i consumatori. L’allerta infatti è scattata dopo la segnalazione di alcuni frammenti di vetro all’interno di un vasetto appartenente al lotto richiamato.

Un lotto di crema al cacao è stato ritirato dagli scaffali dei negozi in tutta Italia per possibile rischio fisico per i consumatori. Ad annunciarlo oggi è stato il Ministero della Salute attraverso il suo portale web dedicato agli Avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori. Nel dettaglio, il richiamo riguarda alcuni vasetti di crema al cacao veduti a marchio “Cascina Fontanacervo” in confezioni di vetro da 125 grammi ciascuna. Il prodotto oggetto dell’avviso di richiamo è stato confezionato  dalla ditta “Società Agricola Fontana S.R.L” nel proprio stabilmente sito in via Poitino a Villastellone, nella città metropolitana di Torino.

Il lotto interessato dal ritiro dai negozi è quello indicato con la dicitura 28 FEB e data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato la 28 febbraio 2020. Come recita l’avviso di richiamo del Ministero della salute, che è datato 13 febbraio ma è stato reso noto solo oggi, 18 febbraio,  sul portale dedicato agli avvisi, il ritiro del lotto di crema si è reso necessario per possibile presenza di frammenti di vetro nei vasetti. L’allerta infatti è scattata dopo la segnalazione di alcuni frammenti di vetro all’interno di un vasetto appartenente al lotto indicato. Il produttore ha già provveduto a ritirare in via precauzionale le confezioni invendute dai negozi ma, come sempre i questi casi , l’indicazione per chi avesse già comprato uno dei vasetti con il lotto sopra indicato è pregato di no consumarlo e di riportalo al punto vendita di acquisto.